Archivi

Tutti gli articoli per il mese di marzo 2016

Servizio partner di cartomanzia

Pubblicato 24/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

Gentili lettori, e’ con immenso piacere che intendo lanciare e presentarvi un sito di cartomanzia serio gestito da veri cartomanti su numerazioni 899 .

 

899.50.77.83

Io personalmente continuero’ a lavorare come ho fatto fino ad ora, per tanto non preoccupatevi..mi troverete sempre al 3484347105 oppure a tarocchidirosy@yahoo.it

Ma se avete un ‘ urgenza specifica e non mi trovate..o avete bisogno nel week end o festivi, rivolgetevi pure a loro… che tra’ l’ altro e’ a bassissimo costo sia da rete fissa che da cellulare.
http://www.studioastritarocchi.it/
899.50.77.83
0,25€ da rete fissa
variabile da mobile

 

Chiamaci gratis e mettici alla prova! 06.95.54.10.98

Saremo la tua sorpresa. Conosciamo il tuo passato, vivremo con te il tuo presente ,ti sveleremo il tuo futuro!!!

O6.95.54.10.98

Mi raccomando controllate sul pannello del sito la disponibilita’ degli operatori..il centro e’ nuovo e partira’ ufficialmente dal 1 Aprile..per ora e’ solo ufficioso…un abbraccio, Rosy.

 

COLPITO E INCHIODATO! AMARRADO Y CLAVETEADO(METODO 2)

Pubblicato 24/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

Occorrente per la “polvere”

-1 foto della persona da legare

-1 indumento della persona da legare

In un luogo all’ aperto bruciare i due elementi di cui sopra fino a ricavare delle ceneri che userete per il rituale stesso.

Questa “polvere” sara’ efficace solo se si maneggera’ con concentrazione e dedizione verso la magia stessa..

rosemary_oil_in_a_bottle2

Occorrente per il rituale:

  • Indumento persona amata
  • filo rosso
  • acqua benedetta
  • spilli
  • ……………………………………………………………………….
  • Procedimento:
  • ………………………………………………………………………………………
  •  Si prende l’ indumento della persona amata, si avvolge con un filo rosso cercando con l’ indumento stesso di creare un pupazzetto (con faccia)Sulla “faccia del pupazzo”sempre con il filo rosso e  questa volta anche ago..si cuce la foto dell’ amato. Spruzzate acqua benedetta e polvere lavorata precedentemente  e bucate la foto con degli spilli.Si recita qui la preghiera alla Santa Muerte oppure al cane nero..in questo caso vi do solo quella del cane nero.
  • ——————————————————————

magia-nera-simboli. ”

Cristo, vincitore che sulla croce vendico e sconfiggo.. Che questo sconfitto sia  con me nel nome del Signore “(nome amato).

” cane Pietro, amico fedele fino alla morte io ti rinnego.. E ti dimetto da Guardiano.. Alzati insieme a…( Nome di lui) e non lasciare che vada, né che si allontani né che pensi ad altre. Né con il  corpo. Né con il cuore, ne’ con la mente “…
Chiedo cio’ che voglio.

Mettere questa polvere  il Martedi, Sabato e Domenica successivi con 13 gocce del vostro profumo preferito e dite ogni volta

 

“Legato, colpito  e inchiodato”

Dopo cio, conservatene i resti.

Rosy.

LA MALEDIZIONE DELLA BAMBOLA VOODOO

Pubblicato 24/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤

Si prepara con vari stracci una bambolina, procurarsi inoltre capelli della vittima, e un qualcosa che gli appartenga.

Cucire i capelli e il piccolo oggetto della vittima dove dovrebbe esserci il “cuore” della bambolina.
Quindi aprire il cerchio magico, concentrarsi e cucire (all’interno del cerchio magico) un bigliettino con su scritto il nome della vittima nella testa della bambolina.

A questo punto concentrarsi e scaricare nella bambola le vostre energie, la vostra rabbia e la vostra forza.

magia-nera-simboli

Ora punzecchiare e infilare spilloni nella bambola, bruciacchiarla, schiaffeggiarla, prenderla in giro, offenderla, calpestarla e picchiarla.

Se tutto è andato bene la vittima avrà provato ciò che avete fatto alla bambola voodoo.

Legato e Inchiodato! “Amarrado y claveteado”(versione1)

Pubblicato 23/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

 

L’amarrado è un rito hoodoo  di origini molto vecchie, e quindi e’ difficile  da trovare in commercio,  il rito intero.
Lamarrado,( vista la statuina, che  andrò a descrivere,E CHE VI CONSIGLIO DI ESERCITARVI BENE PRIMA E POI EFFETTUARE IL RITO) è un rito molto potente che viene usato non solo in amore, ma anche per piegare la volontà , annullarla o rendere succube l’ affatturato vittima di chi  opera.

calderone

 

Per la statuetta, essa puo’ avere diverse forme, in base ovviamente alla finalizzazione del rito: quella proposta, va bene sia per l’amore, sia per annullare una persona, come si diceva, cambia il colore, da rosso (amore), a nero). Ma le statuette per l’amarrado, possono avere diverse forma , e le vado ad esporre:

uomo legato ed inchiodato ( con spilli),

una forma sessuale maschile o femminile,

due statuette di cera, una maschile e l’altra femminile, poste una viso a viso all’altra, con un piedistallo comune, e legate con uno spago insieme, o con corda in cera, ma comunque legate.

Essendoci molte versioni come gia’ precedentemente accennato e poiche’ in alcune di esse vengono nominati Gesu Cristo, il Cane nero, la Santa Meurte ecc, ecc postero’ quello che a parer mio e’ piu’ veritiero.

STATUETTA DI CERA:
bisogna usare cera vergine, quella giallastra per intendersi, e creare una statuetta a forma maschile intera o anche mezzo busto fino a sotto la vita, quindi corpo, braccia, testa,occhi, naso ecc, ecc , ovviamente va inserito lo stoppino che spunterà dalla testa, e bisognera’ mischiarla con un pigmento rosso, tre spruzzate di essenza o profumo di verbena, e poi legata da cima a fondo e risalire con uno spago, fermato con degli spilli infilati fino a metà, a far capire che è legato sia nel corpo che nella volontà.
Alla base, con uno stecco preso in natura, (CORTECCIA DEGLI ALBERI VA BENISSIMO.), bisogna scrivere il nome della persona che rappresenta la cera.(CIOE’ DELLA PERSONA CHE VOGLIAMO LEGARE ED INCHIODARE.)

 Cenere o POLVERE:
prendere due foto a figura intera se possibile dei due da legare, della stessa dimensione possibilimente, , e metterle una di fronte all’altra in modo che si guardino , e cucirle con ago ed un unico filo rosso, sia nei bordi sia passando nel mezzo,  (Vi consiglio di usare parecchio filo rosso cosi’ verso la fine da fare una bella chiusura stesso con l’ ago.. Cucire i bordi, significa cucire l’aura, unire le due persone, e cucire nel mezzo, significa cucire anche i corpi, quindi attrazione, unione carnale,passione , fedeltà.
Infila uno spillo da parte a parte a rappresentare il consolidamento dell’Unione!
Quindi date  fuoco e aspettate che sia tutto consumato, in modo che si crei una polvere.
Recitare questa frase:

“Nessuno ci separerà, nessuno può allontanarsi o raffreddare il nostro amore, saremo sempre insieme perché siamo due in uno” Questa frase va pronunciata durante la fase di bruciatura delle foto e tutto il resto. La frase può essere detta una o più volte, a seconda di come si sente l’operatore, meglio se una e detta bene, ma non ci fasciamo la testa.

OLIO:
per l’olio ci sono diverse tradizioni in merito, fate cosi:

.un cucchiaio di miele (va benissimo il millefiori,) un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, ed uno di olio di mandorle

. mescolare con cura, finchè non è ben amalgamato.

RITO:

secondo alcune tradizioni, il rito va fatto di  Martedì di luna crescente, ma sinceramente non rientra nell’originale hoodoo,(perche’ sapete che la corrente  hoodoo non lavora con le fasi lunari, ovvero, non segue la luna.) quindi non ci presteri attenzione.
Prendere una foto della persona da legare e metterci sopra la candela, lasciando libera la parte del cuore, depositare un po’ di polvere fatta in precedenza sul cuore della persona da legare (ovviamente sulla foto) ed una una goccia di olio come descritto in precedenza e recitare:

“Per queste polveri sempre fedele io voglio e lo sarò sempre”
a questo punto accendere la candela ed aspettare che si consumi.

la tradizione vuole che se si consumi tutta e  si formi  in una chiazza circolare di cera piatta, il rito abbia funzionato correttamente, ed avrai ciò che vorrai.
se rimangono delle punte ci sono delle complicazioni, e quindi per funzionare ci vorrà più tempo.

Il rito e’ per le streghe solitarie, quindi va fatto da soli ed in completa agiatezza..Fatto in natura sarebbe anche meglio ma e’ soggettivo..vi consiglio di mimare prima il rituale intero e quando sarete pronti di operare. D’ allinbrunire in poi va benissimo lavorarlo.

Alla fine del rito, quando la cera sara’ raffreddata, avvolgete i resti in un panno rosso, avendo cura di avvolgere bene il tutto e poi gettarlo il piu’ lontano possibile un corso d’acqua (fiume,torrente, ruscello) o mare.

 

Per rafforzare dopo qualche mese o anno il rito, se si ha paura che la persona, possa in qualche modo uscire dal controllo, prendere una foto e rimettere cenere preparata e conservata, e l’olio preparato e conservato sul cuore del soggetto in foto, e lasciare riposare 2/3 giorni! Come sopra, avvolgere poi in panno rosso e gettare in luogo di acqua corrente il più lontano possibile!

Questo e’ il metodo n.1 sulle basi di questo , prossima volta vi postero’ altro metodo..

Un abbraccio, Rosy.

 

 

 

 

Santa Morte (Santa Muerte)

Pubblicato 23/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

 

Le sue origini sono incerte; sebbene alcuni ritengano sia legato al culto della morte preispanico precolombiano, molti asseriscono invece trattarsi piuttosto di un sincretismo con la religione Yoruba, pure diffusa sul posto, e altro.Un’altra versione lo vuole originatosi negli anni sessanta da un abitante della regione di Veracruz Messico, a causa di una visione ricevuta.La leggenda popolare, tramandata oralmente, narra dell’apparizione che la “Madonna Morte” avrebbe fatto a un popolano, per far in modo che la “propria devozione” avesse inizio, spiegando che era “in virtù” dei “sacrifici” fatti dall’intero popolo messicano che essa concedeva loro questa speciale grazia e protezione. Un culto “popolare” quindi, non “organizzato”, senza “ministri” né “chiesa” almeno fino al 2002.

Caratteristiche del culto

La venerazione convive tranquillamente con quella data a tutti gli altri santi.

Questo non deve sorprendere perché, anche se la sua immagine incute paura e certo timore (la classica faccia scheletrica avvolta in un mantello, con la falce in pugno; più, a volte, una bilancia e/o un globo terrestre in mano), nonostante la sua aria sinistra la sua venerazione non avrebbe niente a che vedere con il satanismo.

I suoi devoti credono che essa sia una presenza spirituale benevola, un angelo di luce dotato di estremi poteri e sono fermamente convinti che la sua protezione sia la più potente in assoluto. Sembrerebbe che, i più votati a essa, siano i criminali e delinquenti o, comunque, persone che conducano una vita pericolosa (e con questo, è molto simile all’argentino e paraguayano San La Muerte).

 

Trattandosi essenzialmente di un culto, ossia di pratiche superstiziose ancestrali sopravvissute ora organizzate in una sorta di corpus-sociale definito, vi troverete davanti numerosi aspetti di questa singolare Santa, ora nella sua versione “nera” (la più diffusa), “rossa”, “verde”, “bianca”, “gialla” e “dorata”. A volte anche argentea, blu-celeste, o viola.

A seconda dei suoi diversi colori (appartenenti in realtà al solo abito della Santa) sarebbe invocata per un male specifico, o per risolvere un determinato problema. Per esempio: rossa per l’amore; verde per il lavoro o problemi giuridico-legali; gialla per i soldi, e così via.

Rappresentazione “esoterica”

Oltre a quella dei “colori”, sembra esista anche un altro tipo di distinzione. La Santissima (come amano chiamarla i suoi devoti) verrebbe ad avere due tipi principali di rappresentazioni: quella classica, con bilancia, falce e a volte globo in mano, e quella esoterica[1], con la clessidra e la marionetta, a rappresentanza simbolica del suo ruolo fatidico nel conteggio del tempo umano e della vita in generale.

Il principale luogo di culto si trova a Tepito, considerato uno fra i quartieri, più pericolosi di Città del Messico. Attorno all’altare della “Santa” vengono lasciate numerose offerte, in particolare gioielli preziosi, soldi, frutti, caramelle, sigarette e birra. Il culto della “Santa Morte” accetta apertamente l’aborto, l’uso del preservativo, ammette travestiti e transessuali nella sua chiesa e molti LGBT messicani la pregano affinché li protegga dall’omofobia e dall’intolleranza.

Pericolosità

Secondo detti popolari, invocarla o votarsi ad essa senza un valido motivo, sarebbe considerato un atto estremamente pericoloso se compiuto in maniera superficiale ed effimera. Si pensa che il castigo per un simile gesto, così come per una promessa fatta non mantenutagli, verrebbe ad essere la morte, non propria, ma di una persona cara. Si crede anche comunemente (ma non è sempre condiviso da tutti) che questa “santa” sia estremamente gelosa; per cui molti, per evitare le sue ire, smettono di onorare altri santi

  • Esiste in provincia di Bari, nel centro storico della città di Molfetta, la denominata Chiesa della Mortecon relativa confraternita. Si tratterebbe di una chiesa dove ai tempi della peste, si sarebbero seppellite le innumerevoli salme (approfittando dell’acqua del mare che, a cicli e opportunamente sfruttata, faceva irruzione sotto la Chiesa, dove erano le cripte, ripulendo il “tutto”) da cui, l’origine del nome.
  • Nella città di Foggia esiste una chiesa, formalmente denominata “Chiesa del purgatorio”, ma nota presso i locali come “Chiesa dei morti”, la cui facciata del tempio possiede un festone fermato da alcune riproduzioni di ossa umane intrecciate a teschi. Si dice che vi venissero esposti i corpi di sacerdoti e frati deceduti, per rendere loro l’estremo omaggio.
  • A Napoli in piazza del Gesù, osservando la statua della Vergine dal basso verso l’alto, in una particolare prospettiva vista da dietro, alcuni affermano di vedervi esattamente scolpita anche l’immagine della Morte completa di falce; forse, a riprova del fatto che, anche in Italia, esisteva un culto popolare alla morte.
  • In Piemonte la morte è popolarmente conosciuta (forma dialettale) come “La Catlina”; in Messico, un’altra sua denominazione viene ad essere molto simile: “La Catrina”.
  • Anche ad Offida, paese nel Piceno, la Chiesa di Sant’Antonio è soprannominata Chiesa della Morte, a causa di un simulacro ligneo di uno scheletro con falce e lanterna a dominare la navata centrale del piccolo edificio.
  • (fonte wikipedia)

rituale periodo Ostara attirare l’amato

Pubblicato 21/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

Antico rituale della tradizione hoodoo per attirare l’ amato\a o il suo pensiero…

Occorrente:

Un chilo di patate dolci, cotte e sgusciate
-Un piatto bianco (trovato in case Umbanda) (o negozi esoterici)
-Miele
-Due candele gialle
Procedimento:
Schiacciare le patate dolci e farne 8 palline. Scrivere il nome dell’ amato\a su otto fogliettini ed inserirne uno in ogni pallina. Mettere le palline
sul piatto e coprite con il miele ( le palle devono essere completamente coperte dal miele), fate le vostre richieste…Accendete le due candele e lasciatele consumare tutte..
Quando le  candele saranno consumate prendere tutto ,ossia: resti e palline e sotterrarle sotto erba fresca.
Buon lavoro,Rosy.

Legamento per l’amore

Pubblicato 18/03/2016 da cartomanziaeritualibyrosy

Potente legamento d’amore donatoci dalla nostra amica Debby.12751353_1667935526754789_698596139_n

Da fare il primo venerdì di luna crescente nell’ ora  di venere.

Occorrente:

1 candela rossa

1 foglio di carta

1 penna rossa

foto dell’ amato/a

Procedimento:

Mettere la foto dell’ amato/a sotto la candela rossa, poi si scrive il suo (Nome) sul foglio e si accende la candela. Adesso si deve pronunciare per 3 volte di fila il nome dell’ amato/a e bruciare quasi contemporaneamente il foglio sulla candela dicendo: “(Nome) io adesso qui brucio il tuo nome, che tu per me possa bruciare di passione, e se lo vogliono gli spiriti del fato, e loro voglio e chiedo di essere aiutato!)” A questo punto bisogna lasciare consumare tutta la candela sulla foto, e quando si sarà consumata i resti in un luogo buio e segreto finché non si avvera. Questo rituale devo essere fatto di sera, con poca luce e pensando intensamente alla persona amata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: