Archivi

Tutti gli articoli per il giorno 4 giugno 2021

San Juan de la Conquista – rituale by rosy

Pubblicato 04/06/2021 da cartomanziaeritualibyrosy

San Juan de la Conquista (Giovanni il Conquistatore) nella tradizione dominicana è Guedesito, figlio adottivo di Santa Marta Dominadora e del Baron del Cementerio.

Viene rappresentato con l’immagine di San Giovanni Bambino.

È considerato il santo che fa recuperare gli amanti ed i mariti e si invoca per conquistare e vincere il cuore di una persona. Viene immaginato come un loa bambino, a volte capriccioso.

Questa pratica si esegue appunto per conquistare o riconquistare una persona che si sia allontanata.

LA NASCITA DI SAN GIOVANNI IL BATTISTA - GLI INSEGNAMENTI DI GESU'

Occorrente:

* zucchero bruno,

*chiodi di garofano,

*cannella,

*olio Dominante,

*Olio Giovanni Conquistatore,

*polvere Regresa a Mi,

*uno stoppino galleggiante,

*immagine di San Giovanni della Conquista,

* olio d’oliva.

PROCEDIMENTO:
Cucinare in poca acqua lo zucchero insieme ad un cucchiaino di chiodi di garofano ed uno di cannella in polvere, in modo da formare una crema. In due pezzetti di carta di colore rosso scrivere i nomi delle persone che si desiderano unire o riunire. Metterli faccia a faccia sul fondo di un pentolino di metallo. Versarvi sopra la miscela cucinata. Aggiungere gli olii esoterici e la polvere. Aggiungere olio d’oliva ed al centro mettere lo stoppino galleggiante. Accendere la lampada davanti al santo, al suolo e dire:

San Giovanni della Conquista, San Giovanni della Strada, come entraste nella Casa di Gerusalemme, entrate per sempre nei cinque sensi di (nome della persona su cui si vuole intervenire) e non fatelo pensare a nessuno, solo a me che mi chiamo (dire proprio nome). Che (nome della persona su cui si interviene) viva pensando a me e sempre sia sotto di me, sempre mi venga dietro. Non farlo sedere in nessuna sedia, né sdraiarsi in nessun letto, né in alcun luogo fermarsi finché assetato d’amore venga al mio fianco.

Questo lavoro va iniziato in un lunedì.

La lampada andrà alimentata con olio d’oliva per sette giorni (mai si dovrà spegnere).

Una volta terminata la pratica portare il contenitore in un incrocio o in un cimitero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: