Intrattenimento

Tutti i post nella categoria Intrattenimento

E canta il cigno….

Pubblicato 19/01/2022 da cartomanziaeritualibyrosy

In Tibet, quando l’indovino si prepara per la consultazione, tiene in grande considerazione i segnali casuali che possono manifestarsi durante la seduta e che possono essere di buono è cattivo auspicio.

segnali positivi che ci sono condizioni favorevoli includono: vedere delle oche, delle papere, dei Cigni, di piccioni o sentire il canto di uccelli puntoevirgola imbattersi nel suono di tamburi, o di strumenti a corda o di flauti, campane o Gong,

sentire persone che recitano dei mantra o che nella loro conversazione pronunciano parole quali: vittorioso, realizzato, eccellente, felicità, successo, prendere, Fruttuoso, meraviglioso, numeroso, Glorioso…..

segnali negativi che indicano ostacoli presente sono: sentire i versi delle scimmie o lo squittire di topi o l’ululato di lupi, incontrare persone che vestono a lutto o sentire qualcuno pronunziare le parole come sconfitta, declino, malattia, sbarazzarsi, difficoltà, insuccesso, inutile….

in questo caso, l’indovino smette la consultazione e cerca un altro posto in cui continuare.

naturalmente dalle nostre parti la situazione è molto differente, soprattutto se viviamo in città, è davvero difficile ad esempio sentire il verso di una scimmia. possiamo però, con l’esperienza, costruire un nostro codice personale, che comprende suoni e i rumori più frequenti della nostra strada.

RITO PER ATTIRARE DENARO, BY ROSY

Pubblicato 04/12/2021 da cartomanziaeritualibyrosy

Vuoi imparare come attirare il denaro? 💰
Ecco quindi un tutorial su come fare un rituale di prosperità in modo semplice e pratico!
Se continui a leggere è perché hai fede, e ho una buona notizia da darti, hai già l’ingrediente più importante per poter attivare la prosperità nella tua vita, ora basta applicare 🙏🏼
Oltre alla fede, questi sono gli altri ingredienti di cui avrai bisogno per fare questo rituale

  • 1 candela gialla
  • Un po’ di cannella in polvere
  • Alcune foglie di alloro
  • 3 monete DA 1 EURO
  • Un po’ di olio d’oliva
  • Un bicchiere d’acqua
  • Un accendino o un fiammifero
  • Incenso di vostra scelta
  • Una piatto di vetro o ceramica normale.

PROCEDIMENTO:

Quando AVRAI tutto il materiale pronto per eseguire il rituale, la prima cosa da fare è dire una preghiera a colui in cui hai fede, collegandoti spiritualmente ✨
poi:

prendi la candela e versaci sopra l’olio d’oliva, cospargi la polvere di cannella, accendi la candela e mettila saldamente al centro del piatto 🍃
Ora aggiungi le foglie di alloro e le monete intorno alla candela, accanto al piatto metti il bicchiere con l’acqua e l’incenso acceso 😉
Pronto….il tuo rituale è preparato, e ora andiamo alla parte più importante, in piedi davanti alla candela fai una preghiera (in chi hai fede) chiedendo prosperità, abbondanza e tuoi desideri particolari, finisci la preghiera dicendo, così è, è fatto! 🙏🏼
Quindi lascia che la candela bruci fino alla fine e poi butta quello che rimane nella spazzatura.
Ricorda di fare attenzione quando usi il fuoco, e non fare questo rituale se non puoi essere a casa a monitorare il progresso di esso per evitare incidenti 😊

Il rito va fatto di Sabato (a prescindere dalla lunazione essendo di matrice hoodoo.)

buon lavoro e tanti soldi a voi…fatemi sapere. vi abbraccio, rosy.

La magia delle scope by rosy.

Pubblicato 15/12/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

Le scope sono rituale di una strega; sono ottimi strumenti per la pulizia, la benedizione e gli incantesimi. Si ritiene che le scope siano altrettanto utili e inalienabili nell’arte quanto i bastoncini, se non di più.
Per tradizione, le scope erano fatte da un albero sacro: cenere, rami di betulla e setole e rametti di salice  che venivano usati per legandoli  insieme. (formando appunto i peli della scopa.)..La cenere porta prosperità e protezione,  la betulla e’ usata per la purificazione,  il salice per magia della dea della luna. …ecc,ecc.Ovviamente, alberi diversi hanno proprietà diverse e, in base a ciò che vuoi che la tua scopa realizzi, puoi usare una di queste piante:

Ontano per il processo decisionale e il coraggio

Cenere per la salute e la prosperità

Cedro per forza e forza

Biancospino per magie ed evocare fate Hazel per creatività e conoscenza

Acero per longevità e buona fortuna

Quercia per verità e protezione.MA COME SI FA AD UTILIZZARE QUESTA MAGIA?….VI STARETE GIUSTAMENTE CHIEDENDO…

Ci sono molti modi per usare una scopa nella stregoneria. Il solito uso è di cancellare la zona rituale o lo spazio prima degli incantesimi, spazzando letteralmente via qualsiasi energia residua (anche se le scope non devono toccare il pavimento – )

Allo stesso modo, puoi pulire la tua casa spazzando energie ed espellendole attraverso la porta d’ingresso. Se un ospite porta con sé energia negativa QUANDO VIENE A FARVI VISITA , spazzerete con la vostra scopa magica solo i posti della casa dove ha camminato .

Le scope sono anche amuleti. Mettilo davanti alla porta d’ingresso. Posizionare una scopa sotto il letto è un modo per prevenire incubi o effetti negativi sui tuoi sogni.

Infine, le scope sono un simbolo di unità, matrimonio e amore; i matrimoni tradizionalmente pagani suggeriscono che una coppia salti sopra una scopa come parte integrante di una cerimonia. Per questo motivo, appendere una scopa in casa può rafforzare le relazioni, portare l’armonia familiare o attrarre un forte amore per chi non ha un partner.
e voi come realizzerete la vostra scopa? fatemi sapere…un abbraccio, ROSY.

bottiglia di strega per Natale per protezione by Rosy.

Pubblicato 02/12/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

cari amici quest’anno è quasi terminato ma vi ricordo che ci sono ancora delle date importanti sulle quali poter lavorare e con le quali creare tanta energia positiva e tanta protezione sia per noi sia per i nostri cari per i nostri famiglio e per la nostra casa. Eccomi dunque un rituale molto semplice e carino tramandato da vecchie streghe per proteggervi da Natale è per un anno. 

Occorrente:
. bottiglia o un vaso ( va benissimo anche un vasetto di quelli che usate per le marmellate ovviamente bella lavato pulito e asciugato) 
. Un bicchiere di sale
. 3 chiodi di garofano

. 3 denti di aglio
. 7 parti di basilico secco
. 4 parti di finocchi
. 1 PARTE DI salvia
. 1 parte di anice
. 1 parte di pepe nero
PROCEDIMENTO:
La notte di Natale, mescolare tutto in un unico mix, riempire una bottiglia e leggere nel collo 9 volte.

” lo Spirito Santo attraverso la Vergine
Il Signore sulla terra incarnata
La terra santificato  tutta. 
Nove regali in esso hanno mostrato
Nove frutti del mondo hanno mostrato
Ora sono i nove frutti della terra
La mia casa protegge,
Da qualsiasi attacco. io chiudo.
Da malattie, danni e povertà
Inizio, artigianalità e stregoneria
Dalle cattive persone, dalle cattive notizie
Da ogni male.
Nel nome del padre e del figlio e dello Spirito Santo
Amen.”
Dopo ogni lettura, dovreste guardare nel vasetto o nel collo della bottiglia. Dopo l’ultima lettura, sigilla la bottiglia con un tappo di sughero. 
La bottiglia dovrebbe essere conservata a casa. Nascosta dagli occhi di qualcun altro su uno  scaffale o dietro qualsiasi oggetto, e l’anno prossimo ne frete una nuova, e seppellire quella vecchia.

come potete notare questo rituale Non segue le lunazioni Ma va fatto in un giorno specifico dell’anno che è quello del 25 dicembre. 

Prosperità pace salute amore e Armonia a voi, nei vostri cuori, nelle vostre case, by Rosy.

La cristallomanzia o divinazione con il cristallo

Pubblicato 10/11/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

L’acqua, lo specchio naturale, è all’origine della cristallomanzia……

Ancora oggi, la sfera di cristallo è lo strumento di divinazione più rappresentativo della veggenza. Questa attività divinatoria è una delle più antiche che esistano.

Riusciamo ad immaginare quale stupore Qual è spavento, forse provo l’uomo quando, cadendo sul ghiaccio o chinandosi su l’acqua di un ruscello per bere, vide per la prima volta l’immagine riflessa di un viso, senza rendersi subito conto che si trattava del suo. Interrogativo non è un caso se, nelle diverse culture e Civiltà, abbondano gli spiriti delle acque, delle Sorgenti, degli stagni, dei Laghi o dei ghiacci. In effetti, Quando l’uomo si avvicinò alle acque si vede riflesso un essere immateriale, inafferrabile, che gli somigliava, e Fini inevitabilmente con la seminarlo con un doppio magico. Ma vi lesse anche i segni rivelati dai movimenti dell’acqua: onde, vortici, mulinelli, bolle…

I fondamenti della divinazione attraverso il cristallo si confondono Pertanto con la scoperta dello specchio naturale e con la presa di coscienza del doppio e dell’anima, che ritroviamo nella leggenda mitologica di psiche.

La catoptromanzia, L’Antica arte divinatoria con la quale si prevedeva il futuro attraverso le immagini riflesse in uno specchio, era correntemente praticata dai maghi e dagli indumenti Greci che immergevano lo specchio nell’acqua delle Fontane ho delle Sorgenti sacre per leggere in esso dei presagi. Nell’antica Cina, si utilizzavano degli specchi in bronzo lucido, decorato con simboli mi dici, cosmologici e astrologici, per trovavi riflessi dei demoni che si invocavano. L’apparizione di quella che noi oggi chiamiamo sfera di cristallo è molto più recente. Risale infatti alla metà del XIII secolo nell’Europa medievale. Senza dubbi fu importata dall’Oriente, dove il mestiere di cristalliere colui che tagliava le pietre di cristallo era molto diffuso. Ma il cristallo di rocca, o quarzo, veniva usato Fin dall’antichità per fabbricare oggetti preziosi o sacri.

Perché l’uomo ha tagliato il cristallo a forma di sfera? Semplicemente perché la spera o la bozza, simboli unicamente in analogia col cerchio, rappresenta la perfezione assoluta, il mondo manifestato nella sua totalità. Quando il cristallo era lo strumento naturale che gli dèi avevano messo a disposizione degli uomini affinché potessero entrare in relazione con loro, una specie di mezzo di comunicazione tra il visibile e l’invisibile.

La sfera doveva essere consultata solo in rarissime occasioni, in circostanze eccezionali, rispettando i limiti seguenti:

. La sfera utilizzata doveva essere in cristallo di rocca o di Berillo, detto Pietra di Luna di purezza perfetta senza bolle le macchie.

, quando non veniva usata, si doveva lasciare la spesa al riparo dalla luce del sole, che poteva distruggere intaccare la purezza del cristallo. Il compenso era consigliabile lasciare che il chiarore lunare Vi si riflettesse.

. La sfera di cristallo doveva essere esposta in un luogo segreto, noto al solo Cristallo mente, a nord ea temperatura costante e temperata.

. Il cristallo mante interrogava la sfera esclusivamente di notte, in periodo di luna crescente o di luna piena, In presenza del solo consultante, nel silenzio più assoluto, senza mai toccare il cristallo. Egli vi scorgeva delle nubi di varia forma, dei simboli che interpretava secondo un codice particolare, e talvolta degli avvenimenti che, secondo che apparissero davanti, dietro, destra o a sinistra della sfera assumevano significati diversi

I giorni della settimana in magia

Pubblicato 19/05/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

La selezione dei tempi più difficili avviene in base al giorno della settimana come sapete, ad ogni giorno della settimana viene assegnata una corrispondenza magica ad uno dei sette pianeti del nostro sistema solare, Ognuno dei quali a sua volta corrisponde ad uno degli dei della mitologia Romana, che sottolinea ulteriormente le energie prevalenti in questi giorni in questo modo
LUNEDI
È il giorno della luna. La giornata è favorevole per la predizione della fortuna e predizione di vario genere, adatta alla Magia femminile nonché alle pratiche di visualizzazione e alle preghiere. Il colore delle candele del lunedì e bianco blu e argento
MARTEDI
È il giorno di Marte che nella mitologia greca è Ares il dio della guerra. In questo giorno, I rituali sono tenuti a vincere in qualsiasi attività commerciale, acquisire potere, risolvere conflitti, al fine di costringere qualcuno a prendere la decisione giusta Punto di norma, tutti rituali per la vittoria in tribunale vengono eseguiti il martedì. Il colore delle candele accese il martedì è il rosso
MERCOLEDI
È il giorno di mercurio nella mitologia greca Hermès che come sapete è il messaggero degli dei punto Pertanto mercoledì vengono eseguiti rituali per facilitare la comunicazione, il dialogo, I rituali vengono Creati per la fortuna ed i giochi d’azzardo e gli affari rischiosi. Il colore delle candele è arancione
GIOVEDI
È il giorno di Giove nella mitologia greca Zeus punto di rituali di giovedì possono essere mirati ad attirare ricchezza, clienti, Buona fortuna nel commercio, guadagnare potere ed interagire con le autorità pubbliche. Il colore delle candele è il viola
VENERDI
È il giorno di Venere punto per gli antichi Greci, questo è Afrodite e nella pratica di venerdì vengono eseguiti rituali di bellezza per ottenere amore, sesso, un nuovo partner. Questi sono rituali finalizzate alla seduzione. Tutto ciò che riguarda l’arte va bene, le candele del venerdì sono il rosa il verde e il rame
SABATO
È il giorno di Saturno Se osservi le tue intenzioni e sabato potresti notare che l’orario del sabato è un po’ più lento rispetto agli altri giorni della settimana. Si ritiene che questo sia precisamente l’impatto di questo giorno o sia di Saturno. Questo è il giorno in cui vengono fatti attacchi magici ai nemici e gli stessi effetti possono essere rimossi. Nel caso di lavorare con i nemici quindi parliamo anche di preghiere per i nemici come raccomanda la chiesa cristiana vengono offerte il sabato. Il sabato e anche adatto per rimuovere eventuali ostacoli lungo la strada, per rimuovere tutti i tipi di divieti e restrizioni. Il colore della candela del sabato è il nero
DOMENICA
Il giorno del Sole, Questo è un giorno di preghiere, benedizioni, lavoro di salute e guarigione, successo e Gloria, sessualità maschile. Soprattutto la domenica fa bene ragazzi. Le candele sono gialle ed oro

Domanda gratis/stesa interattiva del 13/05/2020

Pubblicato 13/05/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

Sei una strega forte?

Pubblicato 04/05/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

La magia è potere e il potere è magia. La magia è la nostra fonte di forza e la porta verso il futuro. Ci nutre e dà tutto il necessario per allargare le ali e volare. Perché, come detto molto tempo fa, e non da me; Perché accontentarsi di ciò che la vita ci dà, quando la magia può darci tutto ciò che vogliamo? Streghe e potenti stregoni usano questo potere per migliorare la loro magia e manifestare i loro desideri in questo mondo. Perché, francamente, la magia è una manifestazione dei nostri desideri.

E così spaventa le persone. Potenti stregoni e streghe sagge. Per millenni, la magia è stata il rifugio dei saggi e il conforto dei risvegliati. La magia è il filo che collega questo mondo con gli altri. Inoltre, la magia è un modo per bilanciare la tua vita quotidiana e il tuo programma quotidiano stretto con il tuo destino. Esistono diversi tipi di streghe, ma alcune di queste sono diverse, speciali. Tale strega è un leader e un insegnante. Sembra che questi tratti siano caratteristici di coloro che respirano la magia e cambiano il mondo. NOTA. Questi “tratti di potenti stregoni” non possono seguire qualcuno fin dall’inizio della sua vita. Apparentemente, possono essere riconosciuti dopo un po ‘di pratica. In ogni caso, questi sono segni che una persona ha sviluppato sul suo cammino spirituale ed è pronta per la grandezza! 1. Sei interessato dalle fasi lunari? Hai notato che la luna piena ti sta cambiando? Sei sotto l’influenza delle fasi lunari? Se la Luna ti colpisce, allora sei vicino alla Grande Fonte di Potere. La luna è sempre stata associata alla magia. Le divinità della luna, come Artemide-Diana, erano considerate i patroni di maghi e streghe. Si è sempre creduto che i grandi maghi siano in qualche modo legati alla luna. Inoltre, si riteneva che le fasi lunari influenzassero la loro forza. 2. Sei interessato a cambiare stagione? Charles Godfrey Leland pubblicò il libro Aradia o il Vangelo delle streghe nel 1889, che si ritiene sia uno studio antropologico dei rituali e delle credenze delle streghe pagane della Toscana. In questo libro, “11 doni di Aradia – poteri magici” sono stati forniti a coloro che hanno seguito i “Vecchi modi” e celebrato il “Cerchio del sole”. Si credeva che i poteri della strega aumentassero notevolmente durante i Sabbath – celebrazioni annuali delle stagioni che cambiano. Se senti la tua magia più forte durante il solstizio d’inverno o a Beltain, allora sei probabilmente una strega potente. 3. Una strana connessione con i tuoi sogni. Pensi che i tuoi sogni abbiano davvero giocato un ruolo molto importante nel dare forma alla tua vita attuale? Sei stato guidato da indizi nei tuoi sogni? Si ritiene che queste caratteristiche siano presenti negli stregoni e nelle streghe forti. Lascia che ti ricordi che anche nella Bibbia, tre maghi (maghi) – potenti stregoni dell’antico culto zoroastriano, che furono i primi a salutare il bambino Gesù, furono effettivamente inviati anche a lui in un sogno profetico. I sogni sono un regno separato da quello in cui viviamo. Inoltre, questa è la soglia dalla quale possiamo saltare nel piano astrale, dove tutto è possibile, se vogliamo. I maghi potenti possono effettivamente ottenere una guida attraverso i loro sogni, poiché i loro insegnanti possono contattarli! 4. Ci sono molte partite! Hai notato numeri duplicati? Svegliarsi contemporaneamente senza attivare la sveglia? 11:11 o 5:55 o altri numeri ripetuti? Continui a vedere segni e segni ancora e ancora? Molte scuole di magia credevano che questo mondo fosse costruito su numeri. Pitagora credeva che il mondo potesse essere spiegato con numeri e che tutto ciò potesse essere ricondotto a numeri semplici. Questo è il motivo per cui le streghe credono di poter interpretare i presagi in quanto tutti si riferiscono ai numeri. Se ti capita di sentire un déjà vu, come se dovessi essere in un determinato posto o con qualcuno specifico, significa che puoi percepire magicamente il tuo obiettivo. 5. L’amore ti ha cambiato la vita? Se la magia è potere, l’amore è la chiave per sbloccarlo. L’amore può attivare il chakra del cuore, un chakra molto importante per la magia. Inoltre, l’amore funziona come catalizzatore per tutte le pratiche magiche. L’amore è stato il motivo dei cambiamenti nella tua vita? Forse l’amore ha sconvolto la tua vita? Si ritiene che coloro che sono afflitti dall’amore e vivono nelle emozioni siano in realtà benedetti. Ci sono anime che vivono per amore – la più alta delle virtù. Pertanto, quelli più vicini all’amore hanno una straordinaria capacità di manifestare i propri sogni con il minimo sforzo. Toccare l’amore è una lezione molto potente nella maggior parte delle scuole di magia.

Spero vi sia piaciuto. Vostra Rosy

rito per staccarsi ancestralmente da persone del passato

Pubblicato 27/01/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

 

Ha mai sentito parlare di arresto dell’anima? Forse sei connesso con diverse persone e nemmeno lo sai

Cerchiamo di capire cosa questo significa;
🌛🌞🌜 si dice che 🌛🌞: ogni volta che  un individuo ha rapporti sessuali con un’altra persona, le loro anime restano legate! Questa e ‘ una delle dottrine piu ‘ antiche del mondo. E ‘ nata  cn il matrimonio. Da questo legame d’ anima, i due corpi restano uniti, essendo che  molte cose possono passare dall’1 all’altra.. La Magia sessuale ha questa tesi come suprema! Sì. Possiamo quindi fare lo spegnimento d anima! Quindi possiamo tagliare questa connessione….. Per esempio se tu sei stata con 5 persone rimane legato a questi cinque persone se ognuno di loro altre 5 personeimmagino con quante persone sei rimasta collegata . La forza spirituale è minore! Molte persone restano legate ai loro partner o innamorate del loro partner anche quando il loro rapporto sentimentale è finito. questo è il risultato di un legame d anima! Questo arresto Si dovrebbe fare con la luna nuova e per tutta la luna nuova.Così terresti la tua anima pura senza connessione con altre persone
🌛🌞🌜  🌛🌞: il rito di arresto

è ancestrale, quindi mi rendo conto che può sembrare un po’ strano.

🌛🌞🌜🌛🌞: lo spegnimento va  fatto sulla luna nuova, possibilmente con solo una candela Bianca accesa e alle ore 00:00.sul bagno . Devi cercare qualche dio o entità che posso aiutarti sia per l’amore che per il sesso io consiglio anche pompa gira come voi sapete io adoro questa entità.

bisogna fare una richiesta scritta quindi bisogna prendere un pezzo di carta una penna nera e scrivere nome e cognome della persona o delle persone data di nascita ,chiedendo di rimuovere quella persona della vostra vita.

alla fine della lettera se sei un uomo devi mettere un goccio del tuo sperma. se sei una donna devi mettere un goccio del tuo sangue mestruale  e attendere la luna piena per bruciare la richiesta al Dio! E così sarai libero.

Fatemi sapere com’è andata e buona navigazione Rosy

BORSE DI STREGA O MOiJO BAG come costruirle da se oppure come richiederne uno da me. by rosy.

Pubblicato 20/01/2020 da cartomanziaeritualibyrosy

Le borse da strega sono come  una piccola bustina di tè in pelle,  scamosciata o tessuto con lacci. Di solito è decorato con un motivo con simboli di magia Wicca. La borsa della strega e’legata con una corda, puo’essere  appesa al collo, indossata intorno alla vita o può essere riposta in tasca. La maggior parte di essie viene solitamente indossata durante le vacanze e durante le cerimonie, ma le borse da strega individuali possono essere indossate in qualsiasi momento. Tali borse possono essere utilizzate per migliorare la salute, proteggere, attirare denaro, amore, migliorare le abilità magiche. Queste sono sacchetti magici o buste mojo o gri-gris. La composizione degli ingredienti con cui vengono riempiti tali sacchetti dipende dal loro utilizzo. Ciò che lo riempie deve avere una connessione con le energie naturali. Il sacchetto viene riempito, si consacra e gli si dan forza con l’aiuto degli elementi di acqua, terra, fuoco e aria. Qui puoi usare un  qualsiasi rituale e incantesimo di tua scelta. Quindi la borsa viene cucita o sigillata (O CHIUSA) per sempre NEL SENSO CHE NON SI DEVONO MAI RIAPRIRE.. CI SONO Le borse da strega stagionali  che possono essere fatte una per ogni stagione, primavera, estate, autunno e inverno e sigillate il Sabbath corrispondente.

Risultati immagini per mojo bag

Gli ingredienti tipici per i sacchetti di stagione possono includere:

Primavera: prime erbe, fiori, foglie.

Estate: sabbia, alghe, fiori e frutti estivi.

Autunno: chicchi di grano o orzo, foglie cadute, semi di piante, bacche secche, rami, muschio, funghi.

Inverno: terra, edera, bacche.

Tutte le stagioni: ossa di animali, piume, pietre, cristalli. La “custodia” di una strega può essere fatta per una persona specifica per uno scopo specifico come proteggere la salute o dare coraggio, in generale, tutto ciò che è necessario . Questa persona può portare la borsa tutto il tempo o fino a quando non ottiene ciò per cui è stata creata. In tali sacchetti, puoi aggiungere capelli, unghie o parti dei vestiti di questa persona.

Risultati immagini per mojo bag

Per la Buona fortuna La borsa è verde o dorata o arancione. È possibile aggiungere i seguenti ingredienti: quadrifoglio, potentilla, basilico, quercia o foglie di acero e cristallo di avventurina. Questa borsa aiuterà ad attirare ricchezza e buona fortuna. Prosperità. Chi non ha bisogno di soldi oggigiorno?

Le borse per la prosperità possono essere fatte per lavoro o carriera, denaro, famiglia, successo o semplicemente fortuna comune. In un sacchetto , metti alcuni bastoncini di cannella, , foglie di menta e aghi di aghi, aggiungi un pezzo di malachite e avventurina e una borsa del genere attirerà un po ‘di fortuna nella tua vita o Protezione. Una borsa del genere è sicuramente meglio da trasportare. Proteggerà chi la indosserà da qualsiasi aspetto negativo, fornirà una protezione generale,

Per  aiutare ad alleviare lo stress e fornire coraggio. In un sacchetto nero o viola scuro, puoi mettere diverse uve secche, una pervinca, uno spicchio d’aglio, aneto, sale marino, una fetta di ematite o ossidiana nera. Anche Una maledizione può anche essere aggiunta a una custodia protettiva(sacchetto moijo o moijo bag) per colpire chiunque entri in casa senza un invito o con cattive intenzioni. Tieni presente che le borse protettive di incantesimi di qualsiasi tipo sono progettate per proteggere da forze ed energie invisibili, ma non saranno in grado di aiutarti con il tuo comportamento spericolato.

Amore. Le borse per attirare l’amore possono essere realizzate in rosso, rosa viola, giallo, bianco o blu. In una borsa del genere puoi mettere petali di rose, fiori di gelsomino, aggiungere quarzo rosa, melograno o rubino, cannella miele zucchero.

NB. COSTRUISCO SU RICHIESTA MOIJO BAG (SACCHETTINI PERSONALIZZATI) PER VOI, IN BASE AL VOSTRO PROBLEMA.

https://cartomanziaeritualibyrosy.wordpress.com/mojo-bag-hoodoo-in-vendita/

X INFO E COSTI 3484347105 (SCRIVETEMI SU WHATSAPP)

 

bambole magiche: come realizzarle?

Pubblicato 18/12/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Cosa devi sapere per fare una bambola?

Quando fai una bambola, devi ricordare che rappresenta la persona per la quale è fatta. Prima di iniziare , decidi per quale rituale e con quali intenzioni lo stai facendo. Non creare una bambola che descriva un problema esistente, creane una che descriva questo problema già risolto per ottenere i cambiamenti che desideri. Se vuoi curare una persona, crea una bambola che lo ritrae sano e allegro. Va anche notato che la creazione di una bambola può far parte di un rituale magico, ma puoi creare una bambola in anticipo per usarla in seguito.

Come ogni lavoro magico, un rituale con una bambola può richiedere diversi minuti e può durare diverse settimane e persino mesi. Dipende dalla gravità della situazione e dall’obiettivo finale. Per esempio; Le bambole magiche sono realizzate in vari materiali. I più popolari  sono: tessuto, cera, legno, bastoncini o ramoscelli, argilla, carta, radici – patate, ginseng, mela, paglia o erba,  filo filato o qualsiasi combinazione di quanto sopra.

Il processo di creazione di una bambola può essere  semplice. Durante la produzione è importante concentrarsi il più possibile sulla persona per la quale è stata realizzata la bambola. L’energia e la forza della bambola possono essere aumentate decorando la bambola con cristalli, gemme o aggiungendo erbe e olii adatti allo scopo del tuo rituale.

Puoi aggiungere perline, spille e nastri del colore appropriato. Rune, simboli astrologici e altri possono essere disegnati, tagliati o ricamati su una bambola per lo stesso scopo.

L’aggiunta di testimoni di  una persona specifica è molto efficace al fine di aumentare la connessione della bambola con l’oggetto. I testimoni  vengono inseriti all’interno delle bambole o in una tasca appositamente cucita all’esterno della bambola per questo scopo. Un’associazione è una cosa di una persona, i suoi capelli o le unghie, una fotografia, il suo nome scritto su un pezzo di carta o il suo sangue, ecc. Puoi aumentare la connessione della bambola con l’oggetto cucendo la bambola dai suoi vestiti, aggiungendo parti degli abiti all’interno della bambola o avvolgendo una bambola in qualcosa di suo  alla fine del rituale. Prova a copiare qualsiasi funzione dell’oggetto, ad esempio; cicatrici, tatuaggi, ecc.

Una bambola che rappresenta una persona dovrebbe avere testa, braccia e gambe. Se qu è un tuo animale, la forma della bambola dovrebbe essere coerente con cio’ che ti occorre.

La bambola non dovrebbe essere molto grande, ma se è fatta di tessuto, le sue dimensioni dovrebbero essere sufficienti a riempirla di erbe o altri componenti. Ecco alcuni materiali da cui puoi creare una bambola. Il tessuto.Puoi scegliere tessuti di qualsiasi colore corrispondenti al tuo rituale.

Per esempio; una bambola per attirare denaro e benessere può essere cucita da tessuto verde o oro con l’immagine di un simbolo del dollaro o monete.

Una bambola per un rituale d’amore può essere realizzata in tessuto rosa o rosso con fiori o cuori.

Una bambola può essere fatta con i vestiti della persona che  la rappresenta. Una volta scelto il tessuto, crea uno stencil della bambola, applica il tessuto, il gesso e taglia due parti della bambola, per il viso e la schiena. Collegare e cucire entrambe le parti della bambola, lasciando un buco per riempirla. Gira la bambola sul davanti e riempila di cotone, prima le gambe e le braccia, poi la testa. Aggiungi eventuali ingredienti, se lo desideri; erbe, cristalli, legami, ecc. Puoi cucire all’esterno della tasca per legare l’oggetto del rituale. Quando hai messo  tutto ciò di cui hai bisogno Cera…. Fare una bambola di cera è un affare complicato se non hai esperienza. È meglio acquistare una candela a forma di persona, ma se ciò non è possibile, puoi usare candele normali. Rimuovi lo stoppino dalla candela, metti la cera in un piatto  mettila in un forno caldo o al sole per ammorbidire la cera, ma non per scioglierla.

Quando la cera si ammorbidisce, agire rapidamente. Lubrificare le mani con olio adatto allo scopo del rituale, aggiungere perline, pietre, capelli o unghie alla cera e creare la bambola. Un albero, Una crisalide di legno può essere tagliata da un ramo o da un pezzo di legno di una scorza non molto dura. Puoi usare un ramo di un albero dal cortile della casa in cui vive l’oggetto. Quando la bambola è tagliata, decorala con perline o ciottoli incollandoli. Disegna rune o simboli astrologici su di essa.

I capelli della bambola possono essere fatti di filato e incollati alla testa della bambola. Puoi cucire abiti per la bambola da parti dell’abbigliamento dell’oggetto. Per fare una bambola, puoi usare un cucchiaio di legno, dove la parte rotonda sarà la testa e la maniglia con il suo corpo. Ancora una volta, puoi incollare i capelli dal filo, disegnare una faccia o attaccare una foto, ungere la bambola con l’olio essenziale corrispondente e trasformarla in una piccola borsa con i legami dell’oggetto. Bastoncini e ramoscelli.

È molto facile fare una bambola con due bastoncini legandoli trasversalmente, dove un bastoncino ha una testa e le gambe, le altre mani. Lega i bastoncini strettamente con filo,  o strisce di pelle tra loro. Quindi devi dare alla bambola una forma più umana. Avvolgi i bastoncini con muschio, cotone, avvolgi strisce di stoffa dai vestiti dell’oggetto, crea i suoi capelli. Puoi lubrificare la bambola con olio essenziale, aggiungere erbe in cotone idrofilo o muschio, con cui avvolgerai bastoncini, ecc.

con L’argilla …è un materiale molto adatto per le bambole. È facile tagliare …disegnare rune e altri simboli su di essa, aggiungere eventuali componenti mentre è ancora morbida. Crea una figurina umana con l’argilla, aggiungendo ad essa tutto ciò che si adatta allo scopo del rituale, compresi i capelli o le unghie dell’oggetto. Quindi devi asciugare la bambola nel forno. Quando la bambola si asciuga, puoi disegnare una faccia, tingerla di qualsiasi colore, realizzare vestiti e capelli. Dall’argilla, puoi  creare una testa di bambola con una faccia, quindi attaccarla alla bambola da qualsiasi altro materiale.

bambola di carta.. Il metodo più semplice,  una bambola di carta può essere utilizzata nei rituali a breve termine, ma per quelli lunghi non è adatta. Taglia una bambola di carta bianca, disegna una faccia o incolla una fotografia. Scrivi il nome dell’oggetto, ungilo con olio essenziale, ecc. Radici e frutti. Puoi tagliare una bambola da patate, carote, ginseng o mela, usando la tua immaginazione. Ma queste bambole sono adatte solo per un uso breve, poiché si deteriorano rapidamente.  Paglia, erba, filo. Puoi legare una bambola da qualsiasi materiale, ma a prescindere da questo, devi identificare la bambola aggiungendo testimoni  e facendole viso e capelli.

Hai fatto una bambola, ? cosa fare dopo averla creata?

Prima di usare le bambole magiche in un rituale, devi stabilire una connessione tra la bambola e la persona che rappresenta. Esistono diversi modi.

Il più semplice. Tieni la bambola tra le mani e recita x  9 volte: – Ti ho creato, ora sei tu… (il nome dell’oggetto)

Un altro modo Tieni la bambola tra le mani e dì: “Piccola bambola, ti ho creato e ora ti do la vita.” Ti chiamo (nome). Il suo corpo è il tuo corpo. Il suo respiro è il tuo respiro. La sua passione è la tua passione. Il suo sangue è il tuo sangue. Eravate separati, ora siete uno.

Un altro modo Accendi una candela bianca, spruzza la bambola con acqua salata, prendila tra le mani e dì: “Benedetto sia la creatura della mia arte”. Creato dalla stregoneria, la stregoneria è cambiata. Non sei composto da (chiama il materiale di cui è fatta la bambola), ma da carne e sangue. Ti chiamo (nome). Tu e lui / lei siete uno tra i mondi e in entrambi i mondi. Così sia!  Soffia sulla bambola visualizzando la persona che rappresenta.

Quando la bambola è pronta e collegata all’oggetto, puoi usarla immediatamente per lavoro, oppure puoi avvolgerla in un panno bianco e riporla fino al momento giusto.

Quando il rituale è finito e il tuo obiettivo è raggiunto, devi interrompere la connessione della bambola con l’oggetto.

Questo è molto importante!

****Accendi una candela bianca, prendi la bambola in mano e dì: – Beata la creatura che ho creato. Creato dalla stregoneria, la stregoneria è cambiata. Non sei più (nome), ora sei per sempre (il nome del materiale di cui è fatta la bambola) in tutti i mondi, sia sopra che sotto. Così sia!

Quando la connessione viene interrotta, la bambola può essere sepolta nel terreno o bruciata a terra.

Se la bambola viene utilizzata per respingere il male o legare il nemico, il legame non si rompe. La bambola viene instillata lontano da casa tua.

Colori e simboli coordinati per i rituali con le bambole.

Prosperità. Colori: verde, oro, argento. Simboli – segni di dollaro, pentacoli, segno di terra. Protezione. Colori: rosso, bianco. Simboli: chiavi, lucchetti, recinzione, vischio. Creatività. Colori: arancio, giallo. I simboli sono il sole, un segno di fuoco. Spiritualità. Colori: argento, bianco, blu, viola. I simboli sono la luna, le stelle, i segni dell’acqua e dell’aria. Amore. Colori: rosa, rosso, pesca, crema. Simboli: cuore, fiori, cupido.  Il colore nero Simboli: spade, doghe, draghi.

Bagno per avere denaro by rosy .

Pubblicato 16/12/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Prendere in parti uguali;

*Cannella Macinata

*chiodi di garofano,

*zenzero,

*noce moscata

*e pimento.

procedimento:

Prepara le erbe con acqua bollente, lascia macerare  per 10-15 minuti e filtrare. Fai un bagno d’acqua, aggiungi  poi il decotto di erbe.

Leggi Deuteronomio 14; 25-26 sopra l’acqua.

Fai un bagno.

Esci dall’acqua. Non ti asciugare.! Lascia asciugare il  tuo corpo all’aria. Prendi una tazza d’acqua dalla vasca da bagno e schizzala fuori dalla porta di casa a sinistra.

Dodici giorni di Natale BY ROSY.

Pubblicato 09/12/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Fin dai primi tempi, i dodici giorni di Natale sono stati considerati un momento in cui eventi soprannaturali possono facilmente accadere, quando i morti sono vicini ai vivi ed è del tutto possibile incontrarli. Alcune persone credono in “Wild Hunt”, che viaggia nei paesi della Gran Bretagna e della Germania, in particolare, guidato da personaggi come King Arthur, Wotan e Aron, il dio celtico degli Inferi, Percht . In Irlanda, questi cacciatori soprannaturali sono conosciuti come Howl Yule e si ritiene che raccolgano anime erranti e li trasportino in un altro mondo. I dodici giorni di Natale sono al di fuori del “tempo normale” e le celebrazioni si concentrano sul riportare il sole e continuare il ciclo di vita eterno.

I giorni da Natale dal 24 dicembre all’Epifania il 6 gennaio (in realtà quattordici giorni dal primo e ultimo non sono inclusi in dodici) esistono al di fuori del tempo lineare. Questo, in un certo senso, è il frutto dell’anno passato, un giorno per ogni mese passato. Nel corso dei secoli, le date sono cambiate, a volte radicalmente. Ecco un elenco di date e tradizioni generalmente accettate: Giorno 0 – 24 dicembre – Vigilia di Natale Giorno 1 – 25 dicembre – Natale, compleanno di Gesù, Mitra, Attis, Aion, Horus, Dioniso e il sole invincibile. 2 ° giorno – 26 dicembre – Santo Stefano, Santo Stefano. 3 ° giorno – 27 dicembre – Festa della mamma, festa di San Giovanni 4 ° giorno – 28 dicembre – St. Innocent’s Day, vacanze per bambini. 5 ° giorno – 29 dicembre – Giorno degli sciocchi 6 ° giorno – 30 dicembre – Prendere un cinghiale 7 ° giorno – 31 dicembre – Capodanno. 8 ° giorno – 1 gennaio – Capodanno, Giorno 9 – 2 gennaio – calendari di gennaio 10 ° giorno: – 3 gennaio – Snow Day 11 ° giorno – 4 gennaio – Giorno sempreverde 12 ° giorno – 5 gennaio – Dodicesima notte 13 ° giorno – 6 gennaio – Battesimo, Epifania.   I dodici giorni di Natale – Tradizioni e storia. I dodici giorni di Natale sono festività a partire da Natale (25 dicembre). Questo periodo è noto anche come Christmastide e Twelvetide.

La dodicesima notte di Natale è sempre la sera del 5 gennaio, ma il dodicesimo giorno può precedere o seguire la dodicesima notte, secondo la quale si osserva la tradizione cristiana. La dodicesima notte è accompagnata dalla festa dell’Epifania il 6 gennaio. In alcune tradizioni, il primo giorno del Battesimo (6 gennaio) e il dodicesimo giorno di Natale si sovrappongono. Nel corso dei secoli, varie chiese e sette del cristianesimo hanno cambiato le vere tradizioni, i tempi e le loro interpretazioni. Ad esempio, il Santo Stefano (o Santo Stefano) è il 26 dicembre nella Chiesa occidentale e il 27 dicembre nella Chiesa orientale. 28 dicembre – Festa dei bambini o vacanze innocenti. Attualmente, dodici giorni e notti sono celebrati in vari modi in tutto il mondo. Ad esempio, alcuni offrono regali solo per Natale, altri solo per la dodicesima notte e altri per tutte e dodici le notti. In Inghilterra, nel Medioevo, questo periodo fu una festa continua e divertente che culminò nella dodicesima notte, la tradizionale fine del periodo natalizio. In Inghilterra Tudor, la dodicesima notte fu per sempre radicata nella cultura popolare quando William Shakespeare la usò come momento per una delle sue opere più famose, intitolata Dodicesima notte. Alcune di queste tradizioni sono state adattate da antiche usanze pagane, tra cui Saturnalia romana e Yulethida germanica. Molti nel Regno Unito e in altri paesi del Commonwealth celebrano ancora alcuni aspetti dei dodici giorni di Natale. Il Santo Stefano (26 dicembre) è una festa nazionale in molti paesi del Commonwealth, che è il primo giorno intero di Natale. Le storie vittoriane di Charles Dickens (e altri), in particolare The Christmas Carol, contengono elementi chiave delle vacanze come budino di prugne, oca arrosto e polpettone. Questi alimenti vengono consumati in grandi quantità per dodici giorni nel Regno Unito. “Dodicesima notte” è l’ultimo giorno in cui le decorazioni dell’albero di Natale vengono rimosse e rimosse fino al prossimo Natale. Ciò contrasta con l’usanza nell’Inghilterra elisabettiana quando i gioielli furono lasciati fino al 2 febbraio; è ancora praticato in alcuni altri paesi dell’Europa occidentale, come la Germania. E, naturalmente, 12 giorni di Natale sono un tempo di miracoli, cartomanzia e buona magia.

Rituale far terminare la crisi economica

Pubblicato 01/12/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

 

Questo rituale di pulizia è ideale per porre fine al brutto periodo economico che vivete in casa.
Inizierete il rituale facendo pulizia generale in casa. Dovete liberarvi di tutto ciò che non vi serve, buttate o regalate le cose che non usate più. Dopo esservi liberati di ciò che non avete più bisogno o non volete, lasciate posto per far sì che la buona fortuna entri a casa vostra.

Giorno sabato
Luna calante

OCCORRENTE:
*Una manciata di foglie secche di basilico.
*Un cucchiaino di incenso naturale
*Un cucchiaino di incenso Mirra.
*Un cucchiaino di aglio in polvere.
*Un incensiere.
*Un carboncino

PROCEDIMENTO:
Accendete il carboncino , mettete INSIEME  il basilico, incenso, mirra e aglio. Poi fumate tutte le stanze invocando che la fortuna entri a casa vostra e che tutta energia negativa si allontani.

Potete recitare una preghiera di vostra preferenza. Questo rituale lo farete un solo giorno  di Sabato .

N.B.Il basilico non solo protegge contro le cattive intenzioni ma chiama la buona fortuna, proprio come l’aglio e l’incenso, e la mirra fa da scudo di protezione.
Non servono orari specifici

Spero vi sia utile

BUON LAVORO ROSY

Honey Jar o barattolo di miele (bottiglia della strega per l’ amore)

Pubblicato 25/11/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

L’incantesimo dolce più popolare dei nostri giorni è il Honey Jar o Bottle – Honey Jar Spell.
L’obiettivo del  barattolo di miele è di addolcire le persone verso di te, o verso qualcuno o qualsiasi cosa tu scelga. Questo è un modo molto popolare per rendere un partner (sia esso un partner sessuale, coniuge, dipendente o il tuo capo) più sensibile a te e diventare più gentile e più amorevole.

Cos’è un barattolo di miele? L’incantesimo Honey Jar è una delle forme più antiche di bottiglie di streghe al mondo.

Ci sono molte  sue opzioni per comporla.

La maggior parte consiste in una bottiglia con una sostanza dolce, con  cui interferisci con il problema della persona che vuoi influenzare insieme alle erbe magiche, il nome di una persona scritto su carta e una richiesta, tutto ciò è accompagnato dalla combustione di una candela, oliata con olio magico, sul tappo della bottiglia.

Questa è una forma di magia Hoodoo, usata per eseguire un potente rituale che non occupa molto spazio e funziona per tutto il tempo che desideri. Le bottiglie di miele sono molto convenienti e uno dei motivi della loro popolarità è che si  possono lavorare sia sull’altare  (in casa quindi) si che possono essere nascoste  nell’armadio della cucina.

La versione più antica del barattolo di miele che si conosce non è affatto un barattolo, ma solo un piattino bianco, al centro del quale si brucia una candela, oliata e firmata con il nome di una persona, e circondata da un anello di sciroppo o melassa. Per molto tempo questa opzione non dovrebbe essere utilizzata, ma solo da  1-3 giorni .

Un’altra versione della bottiglia di miele viene  composta con una mela rossa o una cipolla rossa , contenente miele e carta con il nome della persona su cui stai lavorando. Il buco nella mela può essere sigillato con cera di una candela o può essere sepolta in un vaso di fiori in cui viene piantata qualsiasi pianta per nascondere l’incantesimo. Una tale pentola può essere presentata all’oggetto dell’incantesimo e aiuterà a trasferire il potere dell’incantesimo a casa sua.

Alla fine del XIX e all’inizio del XX secolo, lo zucchero e gli sciroppi divennero disponibili per tutti i segmenti della popolazione e apparve un altro tipo di incantesimo che utilizzava una scatola di zucchero anziché una bottiglia. Ma a metà del 20 ° secolo, una bottiglia di miele ha gradualmente sostituito il vecchio piattino, mela, cipolla e zucchero in questo incantesimo.

In generale, le bottiglie di miele sono utilizzate in tutti i casi; per attirare denaro, per fortuna negli affari, per cause giudiziarie, ma il nostro argomento è la magia dell’amore.

Vasetto di miele per la felicità e buona fortuna Per questo barattolo avrai bisogno di

occorrente:

.1 foglia di alloro

.1 baccello di vaniglia

.zucchero

.trifoglio

.zenzero Bastoncini

. cannella

.petali di rosa

.erba di menta piperita

.erba al basilico

procedimento:

Non appena metti tutti gli ingredienti in un barattolo, riempilo di miele. Sigilla il barattolo chiuso con cera d’oro o gialla e quando la cera si solidifica, prendi una candela e fissala sul coperchio del barattolo. Ogni volta che hai bisogno di fortuna, accendi una candela sopra la lattina e dì:

Buona fortuna e felicità verranno da me come un’ape vola verso il miele!

buon lavoro, ROSY.

LE ENERGIE

Pubblicato 14/11/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Si parla sovente , di negatività e di paure, dubbi, sospetti di esserne vittima.

Il primo modo per non rimanerne invischiati nelle energie basse o dense – che è un termine più adatto – è quello di non pensare subito che ogni cosa che accada nella nostra vita, sia frutto di queste energie o che qualcuno voglia danneggiarci.

Ogni giorno, ognuno di noi produce e riceve energia di vari livelli di “raffinazione”, allora prima di pensare a quello che qualcuno potrebbe farci, una buona idea potrebbe invece essere quella di avere più cura dell’energia che si porta nel mondo quotidianamente.

Pensare ripetutamente di essere vittima di negatività, essere orientati a pensare sempre al peggio, soffermarsi più su quello che non funziona che su quello che funziona, non fa altro che attirare (e produrre) frequenze basse e non proprio benefiche e se ne rimane invischiati come fosse melassa.

Si può iniziare a piccoli passi, ad esempio ogni volta che ci si ritrova a pensare di essere vittime di qualche attacco, sfortuna, “capitano tutte a me”, spostare il pensiero su qualcosa di più elevato.

A volte possono essere efficaci anche solo una preghiera o la recitazione di un mantra, un attimo di silenzio e respiro con l’attenzione al nostro cuore, guardare un panorama, fino a che diventa un meccanismo acquisito ed entra in automatico, cambiando la qualità di vibrazione energetica.

Se ad esempio sono sintonizzata su una radio che trasmette solo bollettini di guerra o presagi nefasti, come posso pretendere di ricevere notizie diverse? Quella è la frequenza su cui mi sono sintonizzata.

Non si tratta di mettere gli occhiali rosa e avere occhi a cuoricino 😀 si tratta di ampliare il panorama di frequenze e imparare pian piano a scegliere ciò che è più benefico per noi stessi e a riprodurlo per gli altri, ad ampliare le prospettive.

Esistono tutte le frequenze in questa dimensione terrena.

Esiste anche il modo per stemperarle e trasformarle e ognuno di noi, nel suo piccolo può fare la differenza.

I PATTI DI DECIMA

Pubblicato 17/10/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

I Patti di Decima vengono fatti nelle nostre vite precedenti

Si può presupporre di aver stipulato un qualche patto di Decima nelle vite precedenti quando :

-I soldi arrivano ma qualcosa sembra portarli via.

-Ti senti sempre in debito anche se non sai perché o con chi.

-Aspetti che da un momento all’altro ti arrivi un pagamento che invece non arriva mai.

-Senti che per quanti sforzi fai ti arriva sempre meno di quello che ti spetta.

-I tuoi progetti non si realizzano mai o si bloccano di continuo senza dare frutti.

Cos’è il patto di decima.

La decima, riconosciuta anche nelle pratiche spirituali o esoteriche, è la percentuale dei guadagni da destinare a Dio, sotto forma di beneficenza o offerte. E’ solo ed esclusivamente per Dio ( Non inteso come Dio della religione Cristiana – ci tengo a sottolinearo – ma come Dio unico a prescindere dalla propria religione e/o credo )

E’ il modo di riconoscere la gratitudine per ciò che ci ha dato, per l’aiuto e la guida nel raggiungere il guadagno.

E’ un modo per mettere a tacere il senso di colpa che spesso si prova nel ricevere, nell’essere felici e che ci sabota distruggendo in un attimo i risultati positivi.

E’ ciò che ci mette al riparo da inganni, maldicenze, invidie, malefici.

Per questo deve essere solo ed esclusivamente di Dio.

CHI ACCETTA DI PAGARE:

Diventa debitore per sempre, sempre si sentirà in debito.

Sempre una parte di ciò che guadagna gli scivolerà via per andare al “creditore” anche se non esiste più fisicamente e non si ricorda il patto.

Una parte, la più grossa, scivolerà via perchè niente viene riconosciuto a Dio, quindi nessun progetto va a buon fine.

Energeticamente si crea un gancio che gli porta via energia (denaro in forma sottile, eterea).

CHI ACCETTA DI RICEVERE LA DECIMA:

Si mette al posto di Dio.

Per sempre sarà costretto a prendere su di sé il destino dei suoi allievi, o delle persone che lavorano per e con lui, senza un guadagno adeguato.

Si sentirà in dovere di dare ricevendo poco indietro, sperando in maggiori guadagni futuri che non arrivano mai.

Nella speranza di ricevere ciò che gli spetta, continuerà a dare molto più di quanto richiesto, creando delle dipendenze emotive/energetiche con gli altri in questo gioco del “per sempre mi sarai debitore”.

E’ ora di ripulire questi patti che non sappiamo più di avere, così da tornare padroni della nostra energia, della nostra relazione con il denaro, e soprattutto del nostro rapporto con Dio, perché la DECIMA può e deve SOLO andare a lui.

Per sciogliere questi patti puoi chiedere l’aiuto dell’Arcangelo Michele che recida i cavi che ti vincolano alle persone coinvolte, in questa esistenza e nelle precedenti, e poi afferma con convinzione dentro di te:

Io (nome e cognome) in qualità di uomo/donna adulto/a,

Chiedo che tutti i patti di DECIMA fatti in questa esistenza, e in tutte le mie precedenti incarnazioni

dall’inizio del tempo fino ad ora,

in ogni realtà, tempo, spazio e dimensione tra i tempi,

da me, dalla mia famiglia o dai miei antenati,

vengano onoranti nel passato ma sciolti ora e per sempre,

per me e per tutte le persone coinvolte,

affinché tutte le parti vengano liberate da questo vincolo di decima,

nel nostro massimo bene supremo,

nel più alto e migliore dei modi,

e che vengano sciolte e cancellate tutte le conseguenze del patto,

in questa vita, in tutte le precedenti vite, e in tutte le vite future, mie e della mia famiglia

e che tutti i miei progetti e i miei guadagni

vengano liberati da questo debito con gli uomini

e tornino sotto la benedizione di Dio

con tutta la mia gratitudine.

Chiedo che questo venga fatto ora, per sempre e per l’eternità,

con l’aiuto dell’Arcangelo Michele.

Grazie

E’ fatto

E’ fatto

E’ fatto

Sono libero.

 

Questa liberazione dal patto di decima si può fare una volta sola se senti che ti arriva nel profondo, oppure ogni giorno, finché non senti che qualcosa avviene in te.

Non sempre si è pronti a lasciare andare l’attaccamento alla povertà perché per l’ego è un’identificazione potente.

La decima è un tributo di un “decimo”, che è esistito fin dall’antichità.

Nell’antica Roma, era la decima parte del reddito che l’agricoltore doveva all’erario come imposta.

Nella Bibbia, la decima (in ebraico מעשׂר, ma‛ăśêr, in greco δεκάτη, dekatē) era una tassa imposta sugli agricoltori e allevatori di bestiame della decima parte dei prodotti del suolo e del gregge per sostenere i Leviti e i sacerdoti. (Levitico, 27:30-32).

Alcuni affermano che la decima era già praticata in tempi antichissimi come segno di riconoscenza a Dio dal quale proviene ogni cosa (Genesi, citando gli episodi di Abramo e Melchisedek e il voto di Giacobbe in Genesi capitoli 14 e 28 14:20; 28:22). Comunque, nel episodio di Genesi 14, Abramo diede la decima parte del bottino di guerra a Melchisedek, non della sua proprietà personale, e inoltre restituì il 90% del bottino al re di Sodoma.

(Genesi 14:21-24 “Poi il re di Sodoma disse ad Abramo: «Dammi le persone, e prendi i beni per te». 22 Ma Abramo rispose al re di Sodoma: «Ho alzato la mia mano all’Eterno, il Dio Altissimo, padrone dei cieli e della terra, 23 che non avrei preso niente di ciò che ti appartiene, neppure un filo o un legaccio dei calzari, perché tu non abbia a dire: “Io ho arricchito Abramo”. 24 Non prenderò nulla per me ad eccezione di ciò che hanno mangiato i giovani e la parte che spetta agli uomini che sono venuti con me: Aner, Eshkol e Mamre; lascia che essi prendano la loro parte».”)

Non c’è nessun passo della Bibbia che dice che Abramo diede “la decima” parte della sua proprietà a qualcuno. Inoltre, il voto di Giacobbe è il contrario di ciò che alcune denominazioni cristiane insegnano: invece di dare la decima parte della sua proprietà prima di ricevere le benedizioni di Dio, Giacobbe giura che soltanto se Dio l’avrà benedetto e riportato a casa di suo padre, solo allora avrebbe dato la decima a Dio.

“Genesis 28:2-220 Poi Giacobbe fece un voto dicendo: «Se DIO sarà con me e mi proteggerà durante questo viaggio che faccio, se mi darà pane da mangiare e vesti da coprirmi, 21 e ritornerò alla casa di mio padre in pace, allora l’Eterno sarà il mio DIO; 22 e questa pietra che ho eretta come stele, sarà la casa di DIO; e di tutto quello che tu mi darai io ti darò la decima».”

Leggiamo in Genesi 32:13-15 che dopo 21 anni Giacobbe lascia la casa dello zio Labano molto benedetto con mogli, figli e animali ma da nessuna parte troviamo che Giacobbe abbia adempiuto il suo voto: nemmeno a chi avrebbe potuto dare la decima come rappresentante di Dio.

Il Deuteronomio insiste su questo carattere di riconoscenza, manifestato anche dal gioioso banchetto che ne accompagnava la presentazione (Deuteronomio, 12:18; 14:22-26; 12-15).

Le decime servivano a provvedere alle necessità del culto nel tempio ed erano concesse in proprietà ai Leviti (Numeri, 18:20-24). Questi, a loro volta, davano ai sacerdoti la decima di quel che possedevano (Numeri, 18:25-28; Neemia 10:37,38). Così, però, la decima perde il suo carattere di sacrificio di riconoscenza.

Nel Giudaismo la decima diventa oggetto di minuziose prescrizioni, cui i Farisei davano grande importanza. Gesù predica contro l’ipocrisia di pagare la decima della menta, dell’aneto e del comino e trascurare lo spirito dei precetti religiosi (Matteo, 23:23; Luca, 18:12).

Nella chiesa apostolica non si trovano esempi di contributi ecclesiastici fissi ed obbligatori, ispirati all’antico uso delle decime.

in Atti 2 si dice invece che le prime comunità cristiane mettevano in comune tutte le proprietà non solo la decima del loro guadagno.

Non vi è nessun esempio nel Nuovo Testamento di cristiani sotto il Nuovo Patto che osservano la legge della decima. In un testo extra-biblico chiamato “didachè” [1] troviamo dei consigli dati ai destinatari dello scritto di prendere “le primizie di tutti i prodotti del torchio e della messe, dei buoi e delle pecore e [darle] ai profeti, perché essi sono i vostri Sommi Sacerdoti”.

«

Ogni vero profeta che vuole stabilirsi presso di voi è degno del suo nutrimento.

Così pure il vero insegnante è degno, come l’operaio, del suo nutrimento.

Prenderai perciò le primizie di tutti i prodotti del torchio e della messe, dei buoi e delle pecore e le darai ai profeti, perché essi sono i vostri Sommi Sacerdoti.

Se però non avete un profeta, date ai poveri.

Se fai il pane, prendi la primizia e dà secondo il precetto.

E così, se apri un’anfora di vino o di olio, prendi le primizie e dalle ai profeti.

Del denaro, del vestiario e di tutto quello che possiedi, prendi poi le primizie come ti sembra più opportuno e dà secondo il precetto. »

(Didachè, cap. 13)

È importante non confondere “le primizie” con “le decime”: le prime erano un’offerta di una piccola parte del raccolto non legata al concetto di una percentuale dell’intero raccolto. È interessante che né il pastore, né l’apostolo, né l’evangelista vengono menzionati qui; soltanto profeta e insegnante e la quantità è stabilita con l’espressione “come ti sembra più opportuno” (13:7). Inoltre la Didachè aggiunge: “Se però non avete un profeta, date ai poveri.” (Didachè 13:4)

Altri passi della Didachè sul dare includono:

« Se grazie al lavoro delle tue mani possiedi (qualche cosa), donerai in espiazione dei tuoi peccati. Darai senza incertezza, e nel dare non ti lagnerai; conoscerai, infatti, chi è colui che dà una buona ricompensa. Non respingerai il bisognoso, ma farai parte di ogni cosa al tuo fratello e non dirai che è roba tua. Infatti, se partecipate in comune ai beni dell’immortalità, quanto più non dovete farlo per quelli caduchi? »

(Didachè, cap. 4:6-8)

« Se qualcuno dicesse per ispirazione: dammi del denaro o qualche altra cosa, non gli darete ascolto; ma se dicesse di dare per altri che hanno bisogno, nessuno lo giudichi. »

(Didachè, cap. 11:12)

« Chiunque, poi, viene nel nome del Signore, sia accolto. In seguito, dopo averlo messo alla prova, lo potrete conoscere, poiché avrete senno quanto alla destra e alla sinistra. Ma se colui che giunge è di passaggio, aiutatelo secondo le vostre possibilità; non dovrà però rimanere presso di voi che due o tre giorni, se ce ne fosse bisogno. Nel caso che volesse stabilirsi presso di voi e che esercitasse un mestiere, lavori e mangi. Se invece non ha alcun mestiere, con il vostro buon senso cercate di vedere come possa un cristiano vivere tra voi senza stare in ozio. Se non vuole comportarsi in questo modo, è uno che fa commercio di Cristo. Guardatevi da gente simile. »

(Didachè, cap. 12:1-5)

Raramente si fa uso di questi passi nei pulpiti di oggi quando si predica sul dare.

Con il V ed il VI secolo, la pratica della decima si stabilisce in tutta la Chiesa occidentale. Nell’VIII secolo, i governanti carolingi rendono la decima parte della legge civile.

Con il XII secolo i monaci, ai quali prima era stato proibito di ricevere decime mentre era loro richiesto di pagarle per poterne in parte godere, furono liberati dall’obbligo del pagamento. Sorgono così controversie sulle decime quando il popolo cerca di evadere il pagamento mentre altri cercavano di appropriarsi di queste entrate.

Le decime medioevali erano suddivise in prediali, dovute dai frutti della terra, personali, dovute dal lavoro; miste, dovute dal prodotto del bestiame. A loro volta queste ultime erano divise in grandi (derivate dal grano, dal fieno e dal legno) destinate al rettore o al curato della parrocchia; e piccole, da altre decime prediali, più le miste e le personali che andavano al parroco.

Il verso dantesco di elogio a San Domenico è di non aver richiesto le decime che sono dei poveri di Dio.

In Inghilterra, soprattutto nel XVI secolo e nel XVII secolo, la prescrizione delle decime era fonte di intensi conflitti, dato che la Chiesa di Stato per sopravvivere dipendeva dalle decime. I puritani inglesi ed altri volevano l’abolizione delle decime in favore di contributi volontari per il sostegno del clero. La questione delle decime, però, fa sorgere dispute senza fine ed amarezza, il che è concausa della Guerra civile inglese. Dopo la guerra civile, la decima legislativa sopravvive in Inghilterra fino al XX secolo.

Dalla fine del XVIII secolo e nel corso del XIX secolo le decime ecclesiastiche furono abolite nella maggior parte dei Paesi europei. In Francia la tassa fu abolita nel 1789, in Portogallo nel 1832, in Spagna nel 1841, in Irlanda nel 1871, in Italia nel 1887. In Inghilterra, nel 1836 la decima sui terreni fu convertita in un canone annuale da pagare alla parrocchia; nel 1936 la tassa fu abolita e sostituita da un’imposta annuale da versare allo Stato fino al 1996[2].

Oggi le legislazioni di alcuni Paesi europei prevedono l’esistenza di un’imposta ecclesiastica come la Kirchensteuer in Germania, che è pagata obbligatoriamente dai fedeli che sono iscritti negli elenchi di appartenenza alle religioni riconosciute dallo Stato. Altri Paesi prevedono invece il versamento alle religioni riconosciute dallo Stato di una quota del gettito fiscale in base alle scelte effettuate dai contribuenti, che in Italia corrisponde all’otto per mille.

 

E’ ora di ripulire questi patti che non sappiamo più di avere, così da tornare padroni della nostra energia, della nostra relazione con il denaro, e soprattutto del nostro rapporto con Dio, perchè la DECIMA può e deve SOLO andare a lui.

Io (nome e cognome) in qualità di uomo/donna adulto/a,

 

Chiedo che tutti i patti di DECIMA fatti in questa esistenza, e in tutte le mie precedenti incarnazioni
dall’inizio del tempo fino ad ora,
in ogni realtà, tempo, spazio e dimensione tra i tempi,
da me, dalla mia famiglia o dai miei antenati,
vengano onoranti nel passato ma sciolti ora e per sempre,
per me e per tutte le persone coinvolte,
affinchè tutte le parti vengano liberate da questo vincolo di decima,
nel nostro massimo bene supremo,
nel più alto e migliore dei modi,
e che vengano sciolte e cancellate tutte le conseguenze del patto,
in questa vita, in tutte le precedenti vite, e in tutte le vite future, mie e della mia famiglia
e che tutti i miei progetti e i miei guadagni
vengano liberati da questo debito con gli uomini
e tornino sotto la benedizione di Dio
con tutta la mia gratitudine.
Chiedo che questo venga fatto ora, per sempre e per l’eternità,
con l’aiuto dell’Arcangelo Michele.
Grazie
E’ fatto
E’ fatto
E’ fatto
Sono libero.
Questa liberazione dal patto di decima si può fare una volta sola se senti che ti arriva nel profondo, oppure ogni giorno, finchè non senti che qualcosa avviene in te.

Non sempre si è pronti a lasciare andare l’attaccamento alla povertà perchè per l’ego è un’identificazione potente.

Però ricorda che non liberi solo te stesso, ma anche tutte le persone coinvolte, la tua famiglia e i tuoi figli.
Forse, se ancora credi di non meritare la felicità, vale la pena rischiare di essere felice sapendo che lo fai anche per le persone che ami…

 

 

bagno per ottenere qualsiasi cosa desideri BY ROSY

Pubblicato 16/09/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Un bicchiere americano di riso crudo
Una vaschetta con due litri d’acqua
Metti il riso nella vaschetta con acqua e fai le tue richieste mentre macera il riso. Lascia riposare per almeno due ore.filtra il riso  e con ‘ acqua fai il tuo bagno normalmente, versando dal collo in giù l’acqua del riso.
Il riso che è stato filtrato può metterlo in una pianta, giardino o ai piedi di un albero bello, fiorito o secolare
P-S- È importante che si faccia la doccia la sera prima di  dormire

N.B. È un ottimo bagno per l’apertura dei percorsi in tutte le aree della vita, soprattutto nel settore finanziario e occupazione, fallo IN luna piena 🌛🌝🌜

Tè per portare abbondanza e guadagni con Demetra by Rosy

Pubblicato 28/08/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Tè per portare abbondanza e guadagni con Demetra
50 g di fiori e semi di girasole
½ litro di acqua
Fai bollire i fiori e i semi per tre minuti soffiare e zuccherare con miele o zucchero di canna
” Dea Demetra, portami la crescita
Poesia e amore / che la mia vita
Avrà oro, progresso e splendore “.

Rituale del Quadrifoglio per vincere al Gioco del Lotto

Pubblicato 05/08/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

occorrente:

  • 8 candele verdi
  • 1 candela bianca
  • Un pezzo di carta verde
  • Inchiostro rosso
  • Un paio di forbici
  • Un pezzo di stoffa verde

Procedimento:

  1. Medita per qualche minuto per liberare la mente e rilassarti.
  2. Prendi la candela bianca e incidili dall’alto verso il basso questa formula: “Aikosu Dakodrako Biten”.
  3. Disponi le candele verdi in cerchio intorno alla candela bianca.
  4. Accendi le candele verdi in senso orario, tenendo per ultima quella bianca.
  5. Prendi il pezzo di carta verde e disegna con l’inchiostro rosso un quadrifoglio con le quattro foglie di dimensioni diverse, al centro del quadrifoglio lascia dello spazio per poter scrivere ancora.
  6. Scrivi con l’inchiostro rosso dentro al quadrifoglio queste parole: “Ecco il mio servo avrà successo, sarà onorato, esaltato e molto innalzato. I re davanti a lui si chiuderanno la bocca.”
  7. Prendi il pezzo di carta su cui hai disegnato e scritto e brucialo sulla fiamma della candela bianca recitando la stessa formula con la quale l’hai incisa: “Aikosu Dakodrako Biten”.
    Lascia che tutte le candele si consumino.
    Prendi i residui delle candele e avvolgili nel pezzo di stoffa verde.
    Conserva il fagotto in un posto in cui nessuno potrà trovarlo.
    Prima di giocare al Lotto strofina il fagotto sulla fronte e recita per tre volte questa frase: “Ecco il mio servo avrà successo, sarà onorato, esaltato e molto innalzato. I re davanti a lui si chiuderanno la bocca. Così sia. Amen. Namesh.”

 

Antico Rituale Greco dell’Amore

Pubblicato 28/05/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

QUANDO OPERARE:

VENERDI LUNA CRESCENTE

OCCORRENTE:

  • Sette petali di papavero freschi
  • Farina integrale quanto basta
  • Acqua quanto basta
  • Una foto della persona che vuoi fare innamorare
  • Un barattolo di vetro
  • Una candela rossa

PROCEDIMENTO:

  • rilassarti.
    1. Impasta la farina integrale con l’acqua fino ad ottenere una pasta di consistenza morbida, non appiccicosa.
    2. Con l’impasto che hai creato plasma un pane a forma di cuore.
    3. Inserisci uno ad uno i sette petali di papavero dentro il panetto recitando per ognuno questa formula: “Agape Me Agapi Amos! (nome della persona che vuoi fare innamorare) Innamorati di me! Amami intensamente! Desiderami! Agape Me Agapi Amos!”
    4. Cuoci il pane fino a farlo diventare molto secco e abbrustolito.
    5. Metti la foto della persona che vuoi fare innamorare dentro il barattolo di vetro.
    6. Sbriciola il pane dentro il barattolo di vetro recitando questa formula magica per sette volte: “Agape Me Agapi Amos! (nome della persona che vuoi fare innamorare) sette volte innamorato/a di me! Agape Me Agapi Amos!”
    7. Conserva il barattolo sotto il tuo letto per sette notti.
    8. Passati sette giorni getta il pane sbriciolato in un torrente e brucia la fotografia con la fiamma di una candela rossa recitando queste parole: “Agape Me Agapi Amos! Il mio amore è un fuoco e ti divora! Del nostro amore è finalmente giunta l’ora!”

Il sonno dei gatti e la nostra protezione

Pubblicato 20/03/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

 

Forse ti sei già chiesto perché i gatti dormono così tanto. Beh, dopo molte ricerche, ho trovato qualcosa sull’argomento interessante…

La prima scoperta è stata che i gatti dormono molto perché hanno bisogno di ripristinare le energie che perdono mentre fanno la pulizia dell’ambiente. Questa non è una novità, perché già nell’antico Egitto erano e sono ancora considerati animali sacri, perché simboleggiano esattamente questo: la pulizia, l’igiene, sia dell’ambiente che della loro stesso.

Oltre a seppellire le feci e a fare la pulizia del proprio corpo, i gatti riescono a vedere ciò che ci passa impercettibile alla visione, cioè energie negative che possono turbare l’ambiente, come quelle derivanti da mal guardato, invidia, rabbia, ecc. Trasforma queste energie in positive e mette anche in movimento le energie che sono ferme.

Prestate attenzione dove al vostro gatto piace dormire, di solito cercano luoghi in cui vi è una certa energia fermata, questa energia non è necessariamente negativa, ma non è nemmeno buona averla senza utilità. Così il gatto è in realtà, una specie di filtro, mentre dormono trasformano l’energia o la mettono in movimento.

È bello sapere che non tutta l’energia è negativa. E ‘ normale che il gatto si senta stanco a causa di questo esercizio quotidiano, indipendente dal tipo di energia, quindi ha bisogno di dormire 18 ore al giorno. In questo modo esso ri-carica la sua batteria per il giorno successivo. La cosa strana è che anche loro sognano, tutto il tempo mentre dormono e quando si svegliano ancora si sentono stanchi.

Lo sapevi?
Gatti adulti e sani passano il 15 % della loro vita nel sonno profondo. Nel sonno leggero per circa il 50 % della loro vita,.Tuttavia, passano dallo stato di sonno profondo a quello di allarme più veloce di qualsiasi specie.

Breve storia del gatto<3 ❤ ❤ ❤

Nel corso dei secoli i gatti hanno significato molto per noi. Furono amati e temuti; stimati come talismani e massacrati come agenti del male.
I primi gatti addomesticati sono stati utilizzati per il controllo dei parassiti, nell’antico Egitto, intorno a 3000 a. C.. gli egiziani sono rimasti colpiti da quegli straordinari cacciatori e li hanno considerati sacri. Lo chiamavano ” Miw “. quando il ” Miw ” moriva, i suoi padroni si mettevano  a lutto.. lo imbalsamavano, lo mettevano in un navicella di legno e lo portavano nel grande tempio di bast, il Dio-Gatto, a bubastis.
Dall’Egitto i gatti sono stati portati in Italia e più tardi per l’Europa intera, conquistando estimatori in vari posti. Nel Medioevo, però, la loro fortuna è cambiata.
Il legame dei gatti con i culti pagani ha scatenato una campagna della Chiesa contro di loro. I superstiziosi credevano che le streghe potessero trasformarsi in gatti che spesso venivano bruciati vivi dai cristiani, che li consideravano agenti del male.
La carenza di gatti ha fatto sì che i topi si spargessero e disperdessero la peste in tutta Europa. Solo dopo…quando , man mano che la loro utilità è stata nuovamente riconosciuta, la cattiva fama è andata scomparendo. Nel XVIII secolo era già presenza costante nelle famiglie e alla fine del XIX secolo cominciò a partecipare alle prime esposizioni.

Gatti e streghe

Gli animali sono sempre legati alla stregoneria, soprattutto il ” gatto nero “. i gatti e altri esseri così chiamati ” familiari ”  o “famiglio” servivano in realtà, come prova nei processi di streghe del XVII secolo.
Gli animali svolgevano quindi diversi ruoli nei miti pagani e nelle pratiche religiose della vecchia Europa e alcune superstizioni legate alle capacità magiche di questi animali sono sopravvissute dopo la cristianizzazione.
La dottrina della Chiesa ha sempre incoraggiato le persone a discernere l’ombra di Satana in qualsiasi legame con l’ animale.

Quattro mila anni fa i gatti amati e sacri già nell’antico Egitto sono stati oggetto di culto religioso e questo per esempio poteva essere visto nelle feste che celebrava la dea di testa di gatta, “bast” che comprendevano musica, danza e rituali sessuali E se qualcuno commette l’errore di uccidere un gatto, questa persona potreva anche essere giustiziata.

Si diceva anche che la dea romana ” Diana ” assumeva una forma felina .

Cosa ha messo fine all’adorazione dei gatti? Il Cristianesimo che ha invaso l’Europa e aveva la determinazione di ripudiare tutti gli aspetti di paganesimo e di questi animali amati ..non era altro che piccole forme di “demoni”.

Curiosi sicuramente, questi casi che ho selezionato… vedi:
*Nel 1566 in Inghilterra un gatto di macchie nere chiamato “Sathan” è diventato un personaggio di grande importanza nel processo di Elizabeth Francis. I promotori dicevano che sathan aveva compiuto molti compiti magici per Francis. Il gatto faceva crescere i pascoli di erbe  per la sua padrona e attiava i suoi pretendenti ..ed egli fu anche ritenuto responsabile della morte di uno dei suoi amanti, che aveva annoiato la sua padrona. E per completare in modo decisivo, dicevano i testimoni che per premiare il gatto, Francis Gli dava una goccia del suo sangue.

*Un altro caso è stato un processo nel 1618 in cui si è parlato della partecipazione di un gatto nella magia che avrebbe mandato margaret e philippa flower in carcere. Margaret ha confessato di aver ripulito i guanti delle sue presunte vittime nella pancia del suo gatto. Il destino del gatto di Margaret Non è stato registrato da nessuna parte, ma molti parenti di streghe condannate sono stati bruciati vivi.

In questa grande galleria di casi delle streghe inglesi a metà del 1500, volantini venivano distribuiti per le strade dimostrando che ci sarebbe stato un processo per la condanna di qualche presunta strega .. cosi fu.

*Elizabeth Sawyer di Edmonton, impiccata nel 1621, fu una delle rare streghe inglesi a confessare relazioni col diavolo. Ha dichiarato che questo gli era apparso  E Più tardi, il diavolo si sarebbe manifestato come un gatto che si Rannicchiava in una tetta soprannaturale.

grazie per essere arrivati fin qui..

buona navigazione sul mio blog.

ROSY.

Chi e’ Oxum BY ROSY

Pubblicato 11/03/2019 da cartomanziaeritualibyrosy

Oshún (trascritto anche come OxúmOchún in altre varianti) è un’importante orisha (dio, semidio, santo) nell’ambito della Mitologia Yoruba, che regna sull’amore, sui fiumi, sulla salute, sulla diplomazia, sulla fertilità. È adorata anche nei culti  AFRO_AMERICANI di derivazione africana. (FONTE VIKIPEDIA)

Nella SANTERIA CUBANA  e’ il simbolo del matrimonio e della maternita’ , nel culto brasiliano invece oltre a quanto gia’ detto e’ definita pure  padrona di benessere, ricchezza e bilancio.

Nel culto Africano invece, viene vista e descritta come colei che e’ capace di smuovere il cosmo. Responsabile della forza dell’ armonia, delle acque  e dell’ attrazione.

 L’Orixá femminile di amore, bellezza, prosperità (la Signora d’oro), è delle acque dolci, cascate e fiumi. Oxum, o Mother Oxum, è molto ricercata quando si tratta di problemi nell’amore, perché sono milioni di persone che fanno le loro richieste a lei Oxum, per   l’amore, riportare l’amore o risolvere problemi finanziari.

Le offerte o gli ordini a Oxum sono sempre fatti in cascate e fiumi, ma possono essere fatti in altri luoghi simili, come boschi, giungle (vicino a fiumi e cascate, quindi). Le piacciono i fan con gli specchi, arco e freccia, perché lei è un guerriero, anche un pugnale è molto richiesto.

 Colori preferiti di Oxum: giallo, oro, azzurro e rosa.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: